Ti trovi qui:Home»Notizie»Premi»Premio Nazionale di Poesia Giovanni Pascoli - L'Ora di Barga

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Lunedì, 05 Novembre 2018 23:02

Premio Nazionale di Poesia Giovanni Pascoli - L'Ora di Barga

L'alunna Elisabetta Pia Berardi, frequentante la IVA del nostro Liceo Classico, si è classificata al 2° posto per la sezione C Poesia Inedita Giovani. 

La poesia vincitrice è la seguente:

 

 

INFANZIA

Dove ti lasciai

quel mattino di primavera,

non lo so dire !

T’abbandonai

mentre imploravi,

correndomi dietro,

senza sentire.

Ma io,

ti ho mai chiesto d’amarmi ?

Eppure m’amavi !

T’avevo lasciata, un giorno,

da qualche parte,

non so bene dove;

forse, sulle nubi leggere

che corrono in cielo,

appesa al filo dei sogni bambini

per non cadere;

forse, in fondo alla strada,

dove trema di freddo la notte,

e dove, a volte,

ti ho incontrata.

Me ne andai

senza nemmeno voltarmi,

abbandonandoti là,

amore incantato,

per non fermarmi.

Dove ti lasciai

quel mattino di primavera,

con l’anima stretta

tra le manine,

non lo so dire !

Forse, tra l’erba fresca,

a giocare a nascondino,

o in mezzo ai campi ad appassire.

Lì mi è sembrato che eri,

o forse, sognavo.

Ma io non ti ho mai detto

“ Ti amo”.

Eppure, t’amavo !

 

Altro in questa categoria: « Primo Certamen di Pittura Paesaggistica

Condividi

Ultime Notizie